martedì, 26 Ottobre, 2021
Home Che cos'è lo sviluppo sostenibile? UNA CASA CHE NON CONSUMA...Casale del Sole a Roma, consumo zero e...

UNA CASA CHE NON CONSUMA…Casale del Sole a Roma, consumo zero e certificato casa Clima!

Tipologia di intervento: Due edifici a due piani con 14 appartamenti, realizzati con un sistema di impianti che ne garantisce caratteristiche efficienza energetica spinte, a consumo zero, certificati Casa Clima.
Progettazione: Architetto Marco Merletti e Ingegnere Mario Leone
Caratteristiche di cantiere: tradizionale evoluto, con impianti innovativi per il risparmio energetico

Specializzazioni richieste: maestranze competenti, muratori specializzati e impiantisti per l’efficienza energetica

Stato di Avanzamento del Progetto: realizzazione: 2014

Descrizione: E’ stato inaugurato il 18 giugno 2014 a Roma il “Casale del Sole”, primo complesso residenziale realizzato dalla NMC Costruzioni nella verde località Colle del Sole, che raggiunge il pareggio di bilancio tra i consumi energetici e la produzione autonoma dell’energia sul posto. L’immobile “a consumo zero” riesce a compensare i consumi condominiali di riscaldamento, raffrescamento, produzione di acqua calda sanitaria e illuminazione delle parti comuni grazie agli impianti fotovoltaici e ai pannelli solari termici. L’involucro edilizio raggiunge prestazioni superiori del 30% ad una costruzione in Classe A. Il processo costruttivo è certificato dalla Agenzia Casa Clima di Bolzano. I 14 appartamenti, disposti su due edifici a due piani, hanno metrature dai 60 ai 120 mq, con posto auto interno, impianto di recupero dell’acqua piovana, climatizzazione a pavimento radiante alimentato da un impianto di ultima generazione con rendimenti superiori al 90%.

Caratteristiche di innovazione: Il Casale del Sole si sviluppa per 1.100 metri quadri, rispetta tutte le norme europee sul risparmio energetico che entreranno in vigore nei prossimi anni. Dal punto di vista naturalistico, la location favorisce il massimo del risultato sul fronte del risparmio energetico: i progettisti hanno concepito l’intervento su due edifici a due piani, di cui uno è costituito da 8 appartamenti che, grazie alla disposizione verso sud ed alle condizioni di insolazione ottimale e garantita nel tempo, riducono i consumi a soli 18 Kw/mq/anno. Gli impianti sono stati progettati dall’ing. Ascanio Vitale. Per l’isolamento della copertura è stato scelto il sistema Isotec Xl + Celenit N che garantisce isolamento termico e acustico insieme, e che prevede un pacchetto composto da tavolato in legno dello spessore di cm 4, pannello Celenit N dello spessore di cm 7,5 e tetto ventilato realizzato con pannello Isotec XL dello spessore di cm 12, per ridurre al minimo gli scambi termici con l’esterno. Per quanto riguarda l’impianto fotovoltaico, è stato scelto il sistema Elettrotegola di Brianza Plastica perfettamente  integrato nel tetto nel rispetto di una estetica che coniuga l’uso di tecnologie di ultima generazione con l’aspetto di un vecchio casale di campagna.

Fonte: LEGAMBIENTE

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Superbonus 110%, boom di domande dai condomini

Le domande per il Superbonus 110% stanno accelerando soprattutto per i condomini e in alcune regioni come Lombardia, Veneto e Lazio, ma la proroga fino...

Solar city: un quartiere ecosostenibile illumina l’Austria

La città solare di Linz è un caso di eccellenza dal punto di vista della sostenibilità sociale ed ambientale ed è il risultato della...

A scuola di rigenerazione urbana: la pista ciclabile di Crevalcore (BO)

Nato in Inghilterra in età vittoriana, il concetto di rigenerazione urbana era stato impiegato per dare una risposta alle condizioni di obsolescenza e degrado...

ECO-INNOVAZIONE: Dagli scarti della birra una farina ricca di proteine e fibre

Ancora una buona notizia dal mondo delle “giovani neolaureate” che grazie alle loro intuizioni sviluppano idee green che, infatti, vengono valorizzare dall’Enea...

Recent Comments