martedì, 7 Dicembre, 2021
Home Smart City Freiburg la capitale "verde" della Germania.

Freiburg la capitale “verde” della Germania.

Il quartiere solare “Am Schlierberg” dell’architetto Rolf Disch sorge a sud del centro storico di Friburgo ed è stato costruito secondo i criteri di “ecologia” e di “efficienza
energetica”. In bicicletta, il centro città è raggiungibile in soli 10 minuti. Nelle immediate vicinanze si trovano tutti i servizi per la vita quotidiana: supermercati, panetterie,
farmacia, studi medici, ecc. Case che producono più energia di quella che consumano. Nel quartiere solare „Am Schlierberg“ la visione di un’architettura solare ed ecologica
è già divenuta realtà. Il progetto comprende 50 case a schiera immerse nel verde, di cui 47 già realizzate, che producono più energia di quella consumata dagli abitanti.
Le falde dei tetti, esposte verso sud, sono interamente ricoperte da pannelli fotovoltaici che producono energia elettrica. Le case diventano così vere e proprie centrali che
forniscono energia senza inquinare e per i proprietari rappresentano anche una fonte di guadagno. Per questa ragione sono chiamate Plusenergiehäuser®.

Le case possiedono un isolamento termico molto efficiente ed un impianto di ventilazione che consente di riscaldare l’aria fredda invernale con quella calda dell’aria esausta. Rispetto ad una casa convenzionale, una casa solare di questo tipo richiede solo un decimo dell’energia per suo riscaldamento. Al riscaldamento contribuisce anche il sole che in inverno penetra dalle finestre esposte a sud, mentre, in estate, il tetto solare e i balconi ombreggiano le finestre e, pertanto, le temperature rimangono sempre in un intervallo gradevole. Il sistema costruttivo delle case consiste in telai di legno ed elementi di tamponatura, anche in legno, con uno spesso strato di isolamento termico esternamente rivestito con doghe di legno. Le finestre sono dello stesso tipo usato negli edifici passivi (U < 1,0 W/m2K). I balconi sono costruzioni metalliche montate, come elementi indipendenti, davanti alle facciate sud in modo tale da non creare ponti termici. Ogni famiglia ha a disposizione un annesso per attrezzi da giardinaggio, biciclette e
motorini. La programmazione e la progettazione del nuovo quartiere segue il concetto di “pianificazione didattica”, che significa un’elevata flessibilità nel reagire a nuove
esigenze emergenti e nuove proposte da parte della cittadinanza. Materiali naturali e un design esigente creano un ambiente abitativo affascinante e salubre. Al benessere abitativo contribuisce anche la luminosità degli ambienti illuminati dalla luce del giorno che penetra ampiamente nelle case.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Superbonus 110%, boom di domande dai condomini

Le domande per il Superbonus 110% stanno accelerando soprattutto per i condomini e in alcune regioni come Lombardia, Veneto e Lazio, ma la proroga fino...

Solar city: un quartiere ecosostenibile illumina l’Austria

La città solare di Linz è un caso di eccellenza dal punto di vista della sostenibilità sociale ed ambientale ed è il risultato della...

A scuola di rigenerazione urbana: la pista ciclabile di Crevalcore (BO)

Nato in Inghilterra in età vittoriana, il concetto di rigenerazione urbana era stato impiegato per dare una risposta alle condizioni di obsolescenza e degrado...

ECO-INNOVAZIONE: Dagli scarti della birra una farina ricca di proteine e fibre

Ancora una buona notizia dal mondo delle “giovani neolaureate” che grazie alle loro intuizioni sviluppano idee green che, infatti, vengono valorizzare dall’Enea...

Recent Comments