venerdì, 26 Febbraio, 2021
Home Innovazione Le scelte per cambiare il futuro delle costruzioni

Le scelte per cambiare il futuro delle costruzioni

Serve un cambio di approccio nelle politiche che riguardano il patrimonio edilizio. Per semplificare gli interventi, dare certezze agli investimenti, premiare il miglioramento delle prestazioni, garantire attraverso controlli gli imprenditori onesti e le famiglie. – Occorre dare finalmente certezze e rendere strutturali le detrazioni fiscali legandole a miglioramenti della classe energetica degli edifici (con vantaggi per il sistema Paese, l’ambiente e direttamente per le famiglie), di miglioramento del comportamento antisismico degli edifici e strumenti fiscali e contrattuali che garantiscano qualità e regolarità del lavoro prodotto. E’ in questa prospettiva che si può superare il problema che oggi gli incentivi non sono legati ai risparmi energetici conseguiti ma al costo dell’intervento, ma anche le critiche legate al peso che determinano per le casse pubbliche, perché legandole a prestazioni certiicate si può superare la contrarietà del Ministero dell’economia alla proroga.

Attraverso una politica di questo tipo si possono premiare gli interventi edilizi (invece delle singole tecnologie) e le soluzioni più efficienti e meno costose e a beneficiarne sarebbero le famiglie in termini di riduzione delle bollette. E per garantire trasparenza e efficacia del provvedimento si dovrebbe affidare all’Enea la responsabilità di presentare con cadenza annuale una analisi sui risultati dello strumento di incentivo, in modo da orientare gli incentivi per premiare i contributi apportati dai diversi interventi e dalle tecnologie in termini di riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di CO2.

Controlli e sanzioni per garantire i cittadini sulle prestazioni energetiche e la sicurezza degli edifici. E’ infatti inaccettabile in larga parte delle Regioni non vi siano ne controlli ne sanzioni sulle certificazioni energetiche, malgrado le Direttive europee, calpestando così i diritti dei cittadini ad essere informati sulle prestazioni energetiche delle abitazioni come sulla sicurezza delle strutture. Eppure introdurre regole omogenee in tutta Italia per le prestazioni in edilizia e controlli indipendenti sugli edifici con sanzioni vere, per chi non rispetta le regole per la progettazione, costruzione, certificazione, è una scelta anche nell’interesse delle imprese e dei progettisti onesti.

La semplificazione in edilizia è una questione importante ma che non si supera con procedure speciali ma chiarendo le regole per i diversi temi che si incrociano come valutazione e verifica. E’ nell’interesse delle famiglie che ogni edificio si doti di un libretto unico del fabbricato antisismico, energetico, del rumore, che deve rappresentare la carta di identità delle strutture, permettendo così di conoscere il grado effettivo di affidabilità e 15 sicurezza degli edifici in termini di vulnerabilità sismica e rispetto ai rischi idrogeologici dell’area, accanto agli aspetti energetici e di manutenzione degli impianti, di normativa sul rumore.

Occorre in particolare dare certezza rispetto alla sicurezza antisismica degli edifici, mentre continuiamo ad assistere a troppe tragedie senza responsabili, a crolli e sciagure per edifici costruiti male, in luoghi insicuri, senza avere nessuna speranza che qualcosa cambierà in futuro.

Stefano Signorelli
Stefano Signorellihttp://blog.sostenibile.io/
Presidente Associazione Culturale per la Difesa e Promozione dell'Ambiente: Sostenibile.io

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Casa ‘parassita’ nuova frontiera dell’abitare sostenibile in Provincia di Varese

Tipologia di intervento: Riqualificazione e ampliamento di una villetta unifamiliare con struttura prefabbricata in legno, secondo i principi della casa passiva con caratteristiche...

Recupero e riqualificazione centro polivalente area ex deposito per autobus a Soncino, Provincia di Cremona

Tipologia di intervento: Recupero e riqualificazione di un edificio su tre piani polivalente, realizzato in muratura massiva in laterizio, con caratteristiche di...

Progetto Porta Nuova: riqualificazione urbana certificata LEED. Il quartiere VARESINE con tecnologia massiva in laterizio a Milano

Descrizione: Il Progetto Porta Nuova e un progetto di riqualificazione urbana ed architettonica di ampie zone dei quartieri Isola,...

Loft Art Studios, due edifici sostenibili a Milano

Tipologia di intervento: Due edifici nuovi con settanta unita abitative, disposti su 4 piani sull’asse nord-sud, in cui tutte le unità hanno doppio...

Recent Comments