giovedì, 26 Novembre, 2020
Home Greenbuilding L'Ecovillaggio di Montale: un progetto che ha come scopo il comfort ambientale

L’Ecovillaggio di Montale: un progetto che ha come scopo il comfort ambientale

L’Ecovillaggio di Montale è un complesso residenziale ecocompatibile progettato da un gruppo di lavoro interdisciplinare che esprime profonda conoscenza ed applicazione dei principi fondamentali della tutela dell’ambiente e del benessere delle persone.

Vivere nell’Ecovillaggio significa essere in armonia con l’ambiente e con le esigenze di chi lo abita in residenze ad elevato comfort e significative prestazioni energetiche, CLASSE A4 e NZEB (nearly zero energy buildings). Gli appartamenti, tra cui prestigiosi attici, godono una vista invidiabile sul parco, ogni dettaglio mira a ridurre l’impatto visivo della presenza degli edifici che sono dotati di spazi a verde ad ogni piano, mentre il grande parco centrale ed i giardini privati completano il quadro con una generosa pennellata di verde.

Un progetto che ha come scopo ultimo e principale il comfort ambientale complessivo, basato su un approccio strettamente bio-ecologico, in linea con la moderna urbanistica che, dove investe l’uso di territori extraurbani come in questo caso, ne deve assumere la valenza paesaggistica e i valori ecologici. Un progetto realizzato da professionisti di comprovata esperienza, progettisti e paesaggisti, che hanno effettuato una analisi del territorio, del clima e della storia del luogo, mantenendo in questo ultimo caso i segni delle Centurie romane e riproponendo i percorsi ciclo pedonali sulle stesse. Il clima, le assonometrie solari , il passo modulare ed il conseguente diritto al sole come la visuale libera hanno guidato la scelta della distribuzione dei fabbricati.

La filosofia che sta alla base della costruzione dell’Ecovillaggio di Montale di Castelnuovo Rangone in provincia di Modena,  è semplice ma al tempo stesso ambiziosa: tende all’integrazione tra la costruzione di nuovi edifici, siano essi abitativi piuttosto che commerciali e scolastici, il territorio in cui questi nuovi insediamenti sorgeranno, e la qualità della vita delle persone che ci andranno ad abitare, tenendo conto delle loro diverse età e di eventuali disabilità fisiche.

Sostenibilità (la fondata convinzione che la sostenibilità ambientale deve essere compatibile con la bioarchitettura), benessere (la capacità di interagire con l’ambiente in modo positivo), emozioni (quel magma di sentimenti, di impressioni che accompagna la vita di ognuno di noi): ecco le tre parole chiave per definire l’Ecovillaggio di Montale.

Fonte articolo: www.ecovillaggiomontale.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Perchè essere un posatore di serramenti certificato?

E' certo che la #formazione che corre di pari passo con l'esperienza non può che completare quest'ultima sigillandone la garanzia, senza contare che si...

Samsung presenta l’armadio intelligente: lava, asciuga e stira i vestiti in automatico

Nella gestione quotidiana della casa, la parte dedicata a lavare, asciugare e stirare i panni è forse quella che prende più tempo e costa...

Marito e moglie piantano 2 milioni di alberi in 20 anni, riportando in vita un’intera foresta

Secondo la Food and Agriculture Organization dell’ONU, 129 milioni di ettari di foresta, un’area di dimensioni quasi equivalenti al Sudafrica, sono stati distrutti dal...

Bioedilizia, dallo scarto della canapa il mattone che isola la casa

Un modo alternativo (e sostenibile) per costruire case: l’Enea certifica l’efficacia della canapa in edilizia.Il​ settore dell’edilizia ​è uno dei più ​energivori ​in assoluto: secondo le...

Recent Comments