martedì, 7 Dicembre, 2021
Home Smart City ECOBOULEVARD: Un esempio di sostenibilità urbana

ECOBOULEVARD: Un esempio di sostenibilità urbana

Localizzazione: Madrid, quartiere di Vallecas8

Progettisti: Ecosistema Urbano Arquitectos Municipal Housing

Iniziativa: pubblica

Costo: 1.200.000 euro.

Aspetti dimensionali: Dimensione 314 mq. E ‘su un 50 x 500 m strada, una esperienza pilota per l’adattamento climatico di spazi esterni

Elementi caratteristici relativi all’eco-sostenibilità urbana: giardini verticali, padiglioni bioclimatici.

Soluzioni tecnologiche, progettuali, organizzative, gestionali:
Lo spazio del lungo e grande viale è scandito da tre padiglioni cilindrici, denominati dai progettisti “alberi d’aria”, composti da una struttura di acciaio zincato che funge da supporto per i vasi delle piante rampicanti e che è sollevata dal suolo. Al di sotto di ogni “albero d’aria” si crea una piazza semi-chiusa nella quale si innesca un meccanismo climatico di evapo-traspirazione particolarmente apprezzabile d’estate quando consente all’aria di raffreddarsi di circa 10-15 ºC. Sulla sommità degli “alberi d’aria” sono stati installati pannelli fotovoltaici che li rendono energeticamente autosufficienti oltre che capaci di produrre energia vendibile e grazie a tali proventi si azzerano i costi di manutenzione.7
L’albero dell’aria è una struttura leggera, che è autosufficiente e può essere smantellato. Si consuma solo ciò che può produrre energia attraverso sistemi solari fotovoltaici di raccolta. Vendere questa energia alla rete elettrica genera un bilancio annuale e questo viene reinvestito nella manutenzione della struttura.

Elementi di trasferibilità: I padiglioni bioclimatici condizionano l’aria senza ricorrere ai sistemi termomeccanici, così dannosi per l’ambiente, permettendo di poter attendere con più tranquillità la crescita dei piccoli arbusti messi a dimora nel territorio circostante, del cui fresco si potrà beneficiare non prima di vent’anni.
Ogni complesso ha un nome che ne riflette le caratteristiche principali.3

1) Air Tree: è dedicato totalmente al godimento della frescura. A pianta circolare, composto da una serie di pannelli curvi, dispensa il piacere di un ombreggiamento naturale e di un’aria resa più fresca dalla nebulizzazione di acqua dalle condotte verticali.

2) Ludic Tree: è rivolto ai bambini e al piacere del gioco. In questa zona protagonista è il giardino verticale, che conquista e raffresca lo spazio lasciando alla natura libera crescita sulla rete metallica della struttura. E’ al suo respiro ricco d’ossigeno che si deve la creazione durante il giorno delle migliori condizioni climatiche. La notte la serie di lampade esterne illumina la zona circostante rendendo il luogo più sicuro e idoneo all’incontro. 5

3) Media Tree: si distingue per la presenza di schermi lungo il perimetro sottostante sui quali vengono proiettate diverse informazioni, tra cui la temperatura registrata all’interno, mediamente inferiore di una decina di gradi rispetto a quella esterna. Per consentire una migliore visione delle proiezioni e, nello stesso tempo, consentire un’adeguata protezione dai raggi solari lo spazio è caratterizzato dalla presenza sulla sommità di un telone leggero con foro centrale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Superbonus 110%, boom di domande dai condomini

Le domande per il Superbonus 110% stanno accelerando soprattutto per i condomini e in alcune regioni come Lombardia, Veneto e Lazio, ma la proroga fino...

Solar city: un quartiere ecosostenibile illumina l’Austria

La città solare di Linz è un caso di eccellenza dal punto di vista della sostenibilità sociale ed ambientale ed è il risultato della...

A scuola di rigenerazione urbana: la pista ciclabile di Crevalcore (BO)

Nato in Inghilterra in età vittoriana, il concetto di rigenerazione urbana era stato impiegato per dare una risposta alle condizioni di obsolescenza e degrado...

ECO-INNOVAZIONE: Dagli scarti della birra una farina ricca di proteine e fibre

Ancora una buona notizia dal mondo delle “giovani neolaureate” che grazie alle loro intuizioni sviluppano idee green che, infatti, vengono valorizzare dall’Enea...

Recent Comments