lunedì, 10 Maggio, 2021
Home Greenbuilding Parco dei mulini, housing sociale ecosostenibile certificato GBC Home a Ravenna

Parco dei mulini, housing sociale ecosostenibile certificato GBC Home a Ravenna

Tipologia di intervento: Complesso residenziale realizzato con il sistema costruttivo innovativo “ Easy Building System” con caratteristiche di efficienza energetica spinte, certificato in classe energetica A. Il progetto ha ottenuto la prestigiosa certificazione “Green Building Council Italia”per il “GBC Home”.

Caratteristiche di cantiere: prefabbricazione con componenti innovativi per il risparmio energetico.

Immagine 1

Descrizione: Il complesso residenziale Parco dei Mulini di Lugo (RA), è un housing sociale che sorge all’interno di un grande parco, delimitato dall’antico canale dei Mulini, caratterizzato dalla presenza del “Ponte delle Lavandaie”, opera storico-monumentale del 1600 in buono stato di conservazione.

Il progetto ha ottenuto la prestigiosa certificazione “Green Building Council Italia” per il “GBC Home”, protocollo dedicato all’edilizia residenziale è nato per verificare e premiare i cantieri più attenti agli aspetti sostenibili, dal risparmio di energia e di acqua potabile all’isolamento termo-acustico e, più in generale, al comfort abitativo degli edifici.

GBC Home vuole promuovere la salubrità, la durabilità, l’economicità e le migliori pratiche ambientali nella progettazione e nella costruzione degli edifici. Il sistema di valutazione della sostenibilità edilizia GBC HOME e un sistema volontario, basato sul consenso comune dei soci e guidato dal mercato.

Tutti gli alloggi, certificati in classe energetica A, uniscono comfort abitativo ed efficienza energetica e sono disposti in funzione dell’esposizione solare: le zone giorno prospettano a sud con logge che garantiscono il massimo di luce naturale in inverno e il controllo dell’irraggiamento in estate, mentre a nord affacciano le zone di servizio oltre ai collegamenti verticali ed orizzontali comuni.

Immagine 2

Caratteristiche di innovazione: Il nuovo complesso è realizzato con il sistema costruttivo innovativo “Easy Building System” (EBS), brevettato dalla società Cogefrin che, grazie all’utilizzo di una serie di accorgimenti progettuali e l’impiego di materiali sostenibili, permette di ottenere edifici ecocompatibili ed altamente efficienti dal punto di vista energetico.

L’Easy Building System, in particolare, si basa sull’utilizzo della tecnologia di costruzione ibrida – cemento armato per le strutture portanti verticali e legno lamellare per i solai e sulla realizzazione di tramezzature a secco Gyproc Saint-Gobain ed Isover Saint-Gobain in grado di garantire leggerezza, velocita nella posa in opera ed un elevato isolamento termico ed acustico a tutti gli ambienti interni.

Immagine 3

In particolare è stata utilizzata per le pareti interne, le contropareti e i divisori tra appartamenti, la nuova tecnologia dei sistemi a secco Habito activ’air di Gyproc Saint-Gobain, che assicura ottime performance sul fronte della rapidità di installazione e versatilità progettuale, sia la qualità dell’aria all’interno degli ambienti, grazie all’abbinamento di lastre speciali Gyproc Habito 13 activ’air e Rigidur H con i pannelli in isolante minerale Isover PAR G3 touch che, posti nell’intercapedine delle strutture metalliche, garantiscono isolamento acustico e sicurezza al fuoco.

Immagine 4

Fonte: Legambiente

Ottieni le VIDEO FAQ 110% – SUPERBONUS e SISMABONUS. Le VIDEO FAQ 110% – SUPERBONUS e SISMABONUS ti consentiranno di apprendere in maniera approfondita e specifica le offerte proposte dal Decreto Rilancio e ti forniranno le risposte utili e necessarie per poterne beneficiare!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Milano, la facciata del palazzo che divora lo smog

Stiamo volando a gran velocità nel futuro e continuiamo in effetti tutti a chiederci quali saranno le innovazioni che caratterizzeranno i prossimi anni. Quelli...

Bioarchitettura: A Trento l’edificio unifamiliare PF

Descrizione: I temi principali della progettazione sono la struttura, il risparmio energetico e la continuità spaziale interno-esterno. Tipologia di intervento: Rifacimento e ampliamento di...

Parco di Plinio, il primo quartiere ecosostenibile di Roma…lo è davvero?

Il progetto di Parco Plinio si estende per 4 ettari, ospita al suo interno sei complessi edilizi ognuno dei quali è costituito da 32...

Livorno punta sul modello smart city: risparmio energetico e taglio emissioni

Lampioni a led intelligenti, semafori telecontrollati, sensori e telecamere per la gestione del traffico e della sosta dei veicoli, ma anche per...

Recent Comments