mercoledì, 12 Agosto, 2020
Home Greenbuilding Progetto Porta Nuova: riqualificazione urbana certificata LEED.

Progetto Porta Nuova: riqualificazione urbana certificata LEED.

Descrizione: Il Progetto Porta Nuova e un progetto di riqualificazione urbana ed architettonica di ampie zone dei quartieri Isola, Varesine e Garibaldi di Milano. L’edificazione del complesso è iniziata nel 2009 ed il completamento e previsto per il 2014. L’intera area costituita dai tre lotti (Varesine, Garibaldi e Isola) e sottoposta alla Certificazione Leed. Questo prestigioso riconoscimento sancisce una gestione complessa ed organizzata di tutti gli aspetti progettuali e costruttivi, con una impostazione nuova e sistematica di inserimento dei temi di sostenibilità in tutti e tre gli edifici. La sfida e progettare è riqualificare in modo sostenibile con minuziosa attenzione dal concept alla fine lavori.

Tipologia di intervento: Riqualificazione del quartiere Varesine con tecnologia massiva in laterizio, con caratteristiche di efficienza energetica spinte, sottoposta alla Certificazione Leed;

Progettazione: Cesar Pelli, Stefano Boeri e Nicholas Grimshaw;

Caratteristiche di cantiere: tradizionale evoluto con tecnologia massiva in laterizio;

Specializzazioni richieste: maestranze competenti, muratori specializzati e impiantisti per l’efficienza energetica;

Stato di avanzamento del progetto: progettazione 2009 – realizzazione 2014; 

Caratteristiche di innovazione: Ai fini del contenimento dei consumi energetici, la soluzione per l’involucro scelta per un progetto cosi architettonicamente imponente e il Porotherm Bio Plan 25x33x19,9 per partizioni esterne, Porotherm Bio Plan 12x50x19,9 e 8x50x19,9 per le pareti interne. Il laterizio destinato alla realizzazione dell’edificio, tipico di una modalità costruttiva cosiddetta massiva, contribuisce significativamente al contenimento dei consumi energetici per la climatizzazione invernale e per quella estiva, grazie all’effetto dell’inerzia termica. L’elevata massa del laterizio assicura, infatti, il giusto sfasamento ed attenuazione del flusso di calore, garantendo un eccezionale comfort abitativo. In questo contesto si inseriscono i sistemi Porotherm Bio Plan firmati Wienerberger che hanno contribuito all’ottenimento della Certificazione Leed, grazie alla natura del materiale altamente prestazionale e soprattutto ecosostenibile. Wienerberger, da sempre attiva sul fronte della sostenibilità ambientale e partner di Green Building Council Italia e vuole promuovere, attraverso il marchio Leed, l’importante valore aggiunto di un “green building”.

La scelta dei materiali per l’involucro e fondamentale per minimizzare o eliminare completamente gli impatti ambientali negativi, infatti, l’utilizzo delle soluzioni per l’involucro garantiscono un’elevata qualità dell’aria interna degli ambienti e rispetto per l’ambiente. Grazie alle microcavita dei sistemi in laterizio Porotherm Bio Plan, è possibile assicurare un efficace isolamento termico dell’edificio grazie dalla combustione della farina di legno totalmente priva di additivi chimici.

I tre edifici di Porta Nuova, inoltre, rappresentano un vero e proprio esempio di riqualificazione a impatto zero sull’ambiente: 22,5% di risparmio energetico rispetto ai paragonabili sistemi di edifici; 37,3% di riduzione dell’utilizzo di acqua potabile negli edifici; 100% di riutilizzo di acqua piovana; 51% di riduzione dell’acqua per irrigazione.

Il progetto Porta Nuova diventa quindi non solo un’imponente opera architettonica ma un icona di architettura sostenibile in Italia e in Europa.

fonte: Legambiente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

A Londra strade asfaltate con le bottiglie di plastica riciclata

La guerra contro la plastica adesso ha una nuova frontiera: utilizzare bottiglie e altri scarti per costruire le strade. In Gran Bretagna questo sogno ecologico...

A settembre parte E Viaggio Italiano: una cucina mobile e green in giro per la penisola

Elettrico, fortemente innovativo, attento al territorio e dallo spiccato contenuto social: sono le quattro caratteristiche principali di #EViaggioItaliano, un tour tra le...

Ottimizzazione della gestione del ciclo dei rifiuti in Puglia

L'Assessore alla Qualità dell'Ambiente della Regione Puglia, Giovanni Francesco Stea, sulla base dell'istruttoria espletata, riferisce nuove procedure di programmazione definendo aree tematiche...

Tecnologie e materiali sostenibili per il Ponte San Giorgio a Genova

Settanta persone tra tecnici specializzati, operatori di impianto e tecnologi dei materiali, prodotti 100% certificati lungo tutta la filiera, 6.000 analisi di...

Recent Comments